stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Fontanetto Po
Stai navigando in : Territorio e cultura

PERSONAGGI ILLUSTRI

Giovanni Battista Viotti
Nato A  Fontanetto Po nel 1755 e morto a  Londra nel 1824 Giovan Battista Viotti  fu un eminente compositore ed esecutore di musica strumentale per violino e orchestra... 
A lui è dedicato ogni anno un  concorso internazionale
Il Concorso “Gian Battista Viotti” di Vercelli è stato fondato nel 1950 da Joseph Robbone, musicista vercellese ed ideatore delle Manifestazioni Viottiane. Il Concorso “G.B.Viotti” sin dagli esordi ha raccolto al suo interno più discipline musicali. Mantenute salde le sezioni di Pianoforte (1950) e Canto (1951), il Concorso ha ospitato in anni diversi le discipline di Violino, Musica da camera, Oboe, Chitarra, Fagotto, Tromba, Danza, Composizione, per un totale di 19 sezioni.

Giovanni Mongiano
Giovanni Mongiano è attore e regista teatrale. Vanta collaborazioni con Gualtiero Rizzi, Bruno Maderna, Renzo Giovampietro, Anna D'Offizi e Rino Sudano, Edoardo Fadini, Pier Giorgio Gili, Edmo Fenoglio, Rexford Harrower, Beppe Navello, Giancarlo Sbragia, Benno Besson.
Ha lavorato per il Teatro Stabile di Torino, il Teatro Regio di Torino, al Festival di Spoleto, con la Compagnia degli Associati, con la cooperativa Teatro Proposta, in originali televisivi prodotti dalla RAI e con l'Associazione Teatro Piemontese. È direttore del teatro Cinico Angelini di Crescentino, dove dirige la "Nuova Compagnia Amici del Teatro".

Albertina Rosso Zucchelli
Albertina Rosso Zucchelli è nata a Fontanetto nel 1915. Le sue doti artistiche, quale autodidatta, sono state apprezzate dalla critica fin dall’inizio della sua attività. Spronata a perseverare dai giudizi positivi e dal consenso delle persone intorno a sé,  Albertina Rosso ha saputo sviluppare un proprio discorso pittorico, attento e rigoroso, di netta impostazione post-impressionista. Nei lunghi anni della sua attività ed attraverso il proprio amore per l’arte e per la pittura ha coinvolto,  in un rinnovato interesse artistico, i cittadini di Fontanetto. Questa è la più grande eredità che ci lascia.


Massimo Montano
Massimo Montano, cittadino fontanettese, è per il nostro paese il simbolo della lotta per la libertà. Dopo essersi diplomato a Torino in ragioneria, segue il Corso Allievi Ufficiali e nel 1939 prende servizio nell’11° Reggimento Alpini di stanza a Trento. Viene inviato come Tenente d’Amministrazione di Complemento in Albania e Francia e in seguito è assegnato alla caserma “Nizza Cavalleria” di Torino. All’indomani dell’8 settembre 1943 entra nel movimento partigiano di Torino ed è designato a far parte del Primo Comitato Militare Regionale Piemontese con compiti organizzativi e di collegamento. Arrestato il 29 marzo 1944, viene processato nei giorni 2-3 aprile 1944 dal Tribunale Speciale per la Difesa dello Stato e fucilato il 5 aprile 1944 al poligono di tiro del Martinetto in Torino, da plotoni di militi della GNR insieme ai compagni  Franco Balbis, Quinto Bevilacqua, Paolo Braccini, Eusebio Giambone, Giuseppe Perotti.


 

 

Comune di Fontanetto Po - Piazza G. Garibaldi, 5 - 13040 Fontanetto Po (VC)
  Tel: 0161.840114   Fax: 0161.840564
  Codice Fiscale: 00347340028   Partita IVA: 00347340028
  P.E.C.: fontanetto.po@cert.ruparpiemonte.it;   Email: fontanetto.po@reteunitaria.piemonte.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.